lunedì 5 settembre 2011

A settembre, il mare

Mar Ligure e, sullo sfondo, la Francia

A settembre il tempo inizia a perturbarsi. Dopo il temporale del giorno precedente, il mare rimane mosso e variegato di colori beige-verde-azzurro-blu che catturano l'attenzione anche a coloro che non sono soliti osservare come fa invece chi ama la pittura. Alla calma dettata dalla minor presenza di persone in spiaggia e dal calore del sole che è leggermente più moderato, si contrappone l'agitazione del mare, che induce a non avventurarsi in acqua.


Gli ombrelloni degli stabilimenti sono in buona parte chiusi; qua e là qualche bagnante lascia gli abiti e l'asciugamano per concedersi un contatto con l'acqua tra la spuma del bagnasciuga. Per moltissime persone il mare è "una stagione" passata. Dalle città e dai luoghi da esso lontani, chi ha potuto si è regalato la vacanza in riviera; alcuni hanno avuto la fortuna di essere in ferie nell'ultima metà di agosto e quindi di aver beneficiato del meglio della stagione, altri non sono stati altrettanto fortunati, perché luglio è stato davvero ingrato, anche se è stata tutta colpa della luna.


Rimane il "lusso" per i residenti delle località balneari e zone limitrofe di prolungare il più possibile la permanenza al mare, recandovisi nelle ore più impensate e assaporandone sembianze spesso precluse durante l'alta stagione. Inutile negare che se ne assapora un aspetto decisamente più poetico, una via di fuga dallo stress, un'apertura di spazio e di luce che subito a ridosso della spiaggia vengono meno vista la morfologia collinare e la ristrettezza del territorio.
Il tutto diventa il mare da amare.


6 commenti:

novalis ha detto...

Settembre, il mese 'ispiratore' dei poeti e con un mare così ...non solo di loro ☺

Adriano Maini ha detto...

Psso permettermi di confermare come testimone quanto hai scritto? Andro' poco in spiaggia, ma davanti a quel mare io ci abito ... :)))

gturs ha detto...

spero in una ultima scappatina domenica...tempo permettendo!!!
Ciao part;))

Filo ha detto...

Oggi ho fatto una passeggiata lungo il mare, si sente che il sole sta diventando meno feroce, la luce più morbida.

filo ha detto...

l'acqua però è già fredda.

gian paolo ha detto...

"September more"

Splendida l'ultima foto ed il relativo commento. Complimenti!

Dunque: ci vediamo al mare!