mercoledì 27 novembre 2013

Il contagio è finito?

Immagine simbolica del disturbo bipolare

Se il contagio, come la peste, la tbc, la spagnola, l'aids e quant'altro, ha fatto vittime a iosa nella storia dell'umanità, non è stato da meno quel virus del disturbo bipolare, il cosiddetto Berlusconismo, che in questi ultimi vent'anni ha infettato milioni di italiani.
Anche se su questo punto non si è speso più di tanto in termini di discussione, era evidente che tutto quello che è stato definito "populismo", "grande leader", "grande comunicatore" altro non era che un esprimersi squilibrato, alimentato da picchi maniacali e tecniche neuro-linguistiche usate nel peggiore dei modi.
Mentre lui cavalcava l'onda "disturbata", altri (anzi: troppi) si sono lasciati imbonire: l'ignoranza ha galoppato, l'etica si è dissolta e questa nazione ha vissuto uno dei periodi più oscuri della sua storia. 
Da dire ce ne sarebbe per sempre. In questo momento stanno votando al Senato la decadenza di Berlusconi e adesso chissà quanto tempo occorrerà affinché i contagiati si risanino.
Risultato: 192 sì, 112 no e 2 astenuti. E' fuori dal Senato anche se "fuori" lo è da sempre.
Per quel che mi riguarda, questa giornata andrebbe annoverata tra le Feste Nazionali: un'altra Liberazione.

3 commenti:

Farfalla Legger@ ha detto...

Post approvato! Pienamente d'accordo...finalemnte se n'è andato!

Alberto Cane ha detto...

Intanto è privo dell’immunità. Poi si vedrà.

MarLor58 ha detto...

Sono ancora in molti a difenderlo e ad osannarlo, ma mi auguro siano coerenti con il loro pensiero .... ovvero ABBANDONARE CHI NON E' PIU' VINCENTE E/O PUO' TORNARE UTILE, è questo il loro credo. Il tempo ci dirà.