mercoledì 5 agosto 2009

Facebook

Non mi piace.
E', sostanzialmente, una perdita di tempo.
Superficiale, pieno di stupidaggini, ha solo il vantaggio di permetterti di rintracciare qualcuno che hai perso di vista da tempo o che magari si è trasferito chissà dove e non ne hai più saputo niente.
E' pure una vetrina dei fatti altrui che aizzano il pettegolezzo gratuito.
Sono iscritta da poco e forse non so usarlo come si dovrebbe.
Ditemi voi cosa ne pensate.


13 commenti:

Farfallaleggera ha detto...

E' un argomento che trattai tempo fa qui:
http://blog.libero.it/Farfallaleggera/6929973.html
Approvo comunque...abbraccio giò

amatamari© ha detto...

Fb pare ormai al tramonto: adesso alla grande va twitter.
Qua si brucia tutto in fretta, i miti si consumano prima ancora di nascere ed anche le idee faticosamente resistono ai secondi.
:-)

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Mi sono sempre rifiutato di andare su FB, perchè i vantaggi che tu giustamente citi, coincidono in fondo coi difetti: nessuna possibilità di privacy.
Pare però che diventi inestimabile se l'obiettivo è quello di organizzare e tenere a contatto persone da differenti località, cioè un uso strettamente finalizzato.
Rimane il problema, in ogni caso, della privacy.

la signora in rosso ha detto...

sono iscritta, ma non lo uso...ogni tanto qualche amico mi invita,,ma io ci metto molto a rispondere...per farla breve non lo uso molto!

Riverinflood ha detto...

Io non lo condivido (per la massificazione e la massa in sé, che si sa, spesso induce all'irrazionalità) e non lo uso, fondamentalmente, sia per le cose che hai espresso tu, sia per la mia individualità anarchica. Fb è come una "droga" di cui so farne a meno. Sicuramente avrà i suoi lati positivi, ma per le cose dette sopra, non penso siano così positivi: non si fa nessuna consapevolezza politica anche se potrebbe fare "opinione". Un caro saluto

Alberto ha detto...

Adesso è un pallone gonfiato, poi si sgonfierà.

MarLor_58 ha detto...

La curiosità del nuovo, positivo il ritrovare amici e conoscenze di tempi andati (con possibilità di vedere qualche foto recente, e soprattutto meno recente, simpatica).
Per il resto concordo; forse non è per noi ...enni ma per giovani e giovanissimi, ma loro - come gà postato da tuoi lettori - bruciano tutto in fretta, troppo in fretta...

gturs ha detto...

te lo avevo detto cara pia, è un mondo superficiale per la maggior parte degli iscritti.....lo devi usare solo per raggiungere i tuoi amici con i pensieri che esprimi sul blog.......
a presto, roberta.

Riccardo ha detto...

ok nemmeno a me piace. Infatti non sono iscritto (anche se ho scoperto di avere un omonimo che alcuni hanno aggiunto come amico credendo fossi io!)

Però ti lascio un buon motivo per usarlo...
http://www.facebook.com/group.php?gid=135624680357&ref=mf

novalis ha detto...

Credo che usare o non usare FB cambi poco la vita. FB divide le persone del web in due categorie: quelli che lo usano e quelli che lo snobbano.
Entrambi hanno le loro ragioni, ed entrambi ne parlano... è questo che conta.

coscienza critica ha detto...

Sai bene che abbiamo fatto un post che la butta sul negativo. Ma occorre specificare. Se tu vuoi condividere tutto di te, sei libera di farlo e te ne assumi la responsabilità, compreso tutto il negativo che riscontri. Ma se adotti un nick (ma anche no) e tieni le informazioni riservate per te, non c'è nessun problema (di privacy).
Poi devo dirti un'altra cosa: c'è comunità e comunità. Se ti crei il giusto giro di amici, fb è molto intrigante e costruttivo. Noi di ITALIANI IMBECILLI, su facebook, abbiamo costruito un bel giro di amici e di vera controinformazione. I messaggi passano istantanei e hai un immediato riscontro sugli articoli che pubblichi (per questo molti lo considerano una droga). Tutto sta, ripeto, nel tipo di amici che hai. Pia, fb è uno strumento di comunicazione: basta saperlo usare con coscienza ;-)
Ciao

lostintheskyt ha detto...

L'ho usato, poi quando ho visto mi faceva perdere tempo l'ho abbandonato.
Alcuni miei colleghi secondo me ne sono proprio "addicted" e non riescono a smettere. Questo mi fa paura.
Come dice alberto, prima o poi passato il boom si sgonfierà.

Max ha detto...

E' uno sciocchezziaio, per sciocchini come me...