domenica 26 luglio 2009

Ester e Noemi

Ester

La vita è mistero, anche se l'essere umano si è inventato di tutto per "risolvere l'enigma".
L'anelito è alla felicità, idealizzata, sognata, agognata come un qualcosa di ben preciso, ma spesso imprendibile, o relegato a pochi attimi nell'arco di una vita intera.
Poi, però, ci sono loro... I bambini... Basta guardarli e si ha l'impressione che quell'utopica felicità la si possa intravedere condensata in loro, come una sintesi, come qualcosa che ti spiazza perchè è comunque destinata al mutamento, alla trasformazione...

Ester e Noemi

...e allora, prima che sia passato l'attimo, è giusto viverla, questa felicità, gustarla, esprimerla, elevarla al cielo come in un rito sacro, inondandola di amore.
Vedere la felicità altrui fa tornare alla mente i propri momenti, come quando si apre quello scrigno che conserva i gioielli: non ori, ma amori.
Grazie Noe...


7 commenti:

skip ha detto...

Che bel post, pia!
Queste immagini, così dolci, suscitano tenerezza ed evocano la fase iniziale di un percorso, dalla quale siamo partiti tutti. Celebrano la vita con la magia di quei sentimenti che danno significato all’esistenza.

Auguri a Noemi e alla splendida Ester!

filo ha detto...

Mi piace molto l'ultima riflessione: con un'immagine hai reso pienamente la sensazione che si prova quando si ricordano le persone, i sentimenti, i momenti che hanno avuto valore nella nostra vita.
Ciao Pia.

la signora in rosso ha detto...

si sono gioielli, i più preziosi! Bisogna proteggerli. Buona serata Pia

lostinthesky ha detto...

Che belle parole Pia.
Più amore dai ai bambini e più ne ricevi....è proprio un mistero!

gp ha detto...

Bella lirica con il dritto ed il rovescio di ogni assunto: prima l'esaltazione e poi... zac, il richiamo alla realtà. Quasi una paura. Inevitabile il pensiero a "Felicità raggiunta" di Montale.
Complimenti!
Ciau

sileno ha detto...

Un augurio ad Ester, che la vita le sorrida e le conservi l'innocenza, molto belle e tenere le immagini, bravissima Pia.

Alberto ha detto...

Belle parole che ci richiamano alla felicità fugace da cogliere ed assaporare all'istante.

Ciao Pia, tieni da mente che abbiamo da fare quel "pellegrinaggio" al santuario lassù in alto dove c'è la tua amìca postora.