lunedì 20 luglio 2009

Manie faraoniche

Chi governa attualmente l'Italia, si sa, non esita ad esternare le proprie manie di grandezza.
Di riflesso, anche nelle piccolissime governance locali si riscontrano comportamenti similari.
Accade così che, per una giornata di festa, un Comune si dissangui nello spendere cifre nell'ordine dei mila euro, dando vita a manifestazioni a dir poco faraoniche, che riscontrano afflusso di molta gente sia per preparare, sia come partecipanti alla festa in sè.
Peccato che, nello stesso Comune, la Banda Musicale o l'Associzione Culturale di turno rischino l'asfissia per erogazioni irrisorie di contributi: quest'ultima beneficia di ben 300 euro all'anno!
I soldi son di tutti, non si riesce a capire con quale criterio vengano redistribuiti in maniera tanto iniqua.
Sarà tutto premeditato o non ci avranno mai fatto caso?!?


18 commenti:

Don Ciccio Belfagor ha detto...

MIIII...MA CHE TO' INZENNIATO, L'IMPORTANTE E LA FAMIGGHIA... MA SE NON DAI RISPETTU CHE MINKIA PRETENDI....HAAAA

pia ha detto...

@DonCiccioBelfagor ah!ah!ah!

Riverinflood ha detto...

Ogni mondo è paese, si dice! Ciao!

cinema&libri ha detto...

Dispiace vedere sprecare finanziamenti per manifestazioni di basso o nullo profilo culturale:solo perchè piacciono alla 'gente' ( e ai bottegai). Troppo spesso gli amministratori non riflettono sulla loro funzione 'didattica'nei confronti dei cittadini.

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Per rimanere in tema, non capisco come sia possibile che dalle mie parti tutti i santi WE estivi ci debba essere un paese, una frazione, fors'anche una contrada, nel circondario, da dove ci propinano fuochi artificiali! Per quanto ne possa sapere, si tratta di cose costose, e con tutte le esigenze di una delle zone più povere d'Italia, possibile che non si trovi di meglio che buttare denaro per costringerci ad essere bombardati da botti fino a piena notte...ma a chi piacciono poi? Mi sa, da perfetto malpensante, che interessi incofessabili in giro ce ne siano, e anche tanti...

il Russo ha detto...

Tutto premeditato, tutto premeditato, e lo show must go on...

novalis ha detto...

E' probabile che non conoscano il significato di "criterio", per questo sbagliano le erogazioni!

sileno ha detto...

Da molti anni, purtroppo, è molto più importante apparire che essere, questa è la logica imperante, finanziare la cultura?
Si, però è meglio spendere migliaia di Euro per pochi minuti di fuochi artificiali, allora niente cultura, non ci sono finanziamenti.
Ahi serva Italia...

Dilibertino Ino ha detto...

Guarda Pia io te lo dico sta festa mi ha fatto proprio skifo! Troppa gente troppi fiori troppe api troppi prodotti tipici troppi visitatori troppa musica troppo divertimento troppi visi sorridenti!
Guarda la penso proprio come te .. a noi .. le belle feste .. quando le organizzano gli altri e xdipiù riescono .. non piacciono.
Hasta la victoria siempre

gturs ha detto...

un classico;(
ciao pia, roberta.

pia ha detto...

@Dilibertino Ino Con tutto quello che ci spendono ci mancherebbe ancora che non riuscissero! Peccato che le prime due edizioni le hanno collaudate altre persone che al terzo anno si sono viste espropriate dell'iniziativa... Comunque va bene così, per carità.
Ma tu, con 300 euro all'anno, cosa saresti capace di fare?
Se c'è qualcuno a cui non mancano le idee, mi hai trovato, senza bisogno di architetti e creativi vari (pagati, naturalmente) a progettare e realizzare.
Meno male che ci sono enti al di fuori delle mura che almeno ci prendono in considerazione.

Riccardo ha detto...

è quello che succede ovunque. E' la stessa cosa che pensavo guardando i fuochi d'artificio del patrono a Firenze, chissà quanti soldi spesi per niente...

Ti segnalo una iniziativa a cui non puoi mancare ;)
http://riciardengo.blogspot.com/2009/07/altrgiornata-alcuni-esempi-di-acquisto.html

Anonimo ha detto...

Io ho partecipato è ne sono stato contento. Non mi sembra di averti visto...

pia ha detto...

@Anonimo ...magari ti ho visto io, ma dato che non so chi sei...

Paolo di Torino ha detto...

Non ho visto ne tu ne lei, anche perchè non vi conosco, ma il paese e la manifestazione mi sono piaciuti un sacco! Complimenti agli organizzatori. Ho intenzione di trasferirmi in Liguria e da domenica l'idea di venire a vivere a Vallebona mi sta solleticando parecchio mia moglie poi è entusiasta! Chissà magari ci conosceremo presto. Ciao e tutti e salutatemi le Api.

pia ha detto...

@Paolo di Torino ...in effetti il ritorno di quella festa è proprio quella di vendere appartamenti, dato che il principale immobiliarista del paese è l'attuale vice-sindaco nonchè sindaco per due mandati consecutivi... C.v.d.
Com'è bello il mondo dal di fuori!

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti... Riguardo alla famosa festa faraonica " Api in fiore" Non sappiamo quanto sia costata, per quanto ci riguarda ci siamo autofinanziati...E non siamo gli unici...Quindi meno parole e più fatti!

pia ha detto...

@Anonimo "ci..." chi?
Aspettiamo la rendicontazione e poi ne parliamo, magari senza anonimati...