venerdì 11 settembre 2009

Che muru...

Certe espressioni dialettali hanno il beneficio della sintesi e condensano, tra i termini usati e l'espressione facciale, talmente bene un concetto che non serve più aggiungere altro.
In merito all'affermazione del premier in quanto miglior presidente del consiglio degli ultimi 150 anni, viene quindi spontaneo dire "Che muru..." ovvero "che faccia tosta" che, detta in italiano assume un senso assai generico, mentre in dialetto Ligure lascia intendere anche tutto il retroterra del modo di pensare di questa genìa, cui si può attribuire di tutto ma non la presunzione.

4 commenti:

gturs ha detto...

Pia sei proprio fissata.....
pensa che quel muru alla maggioranza degli elettori piace!
Sono sicura che preferiresti prendere in mano una rascassa anziché dargli il voto....!!!
Una lieta serata, roberta.

la signora in rosso ha detto...

Che muru.. significa che muso?

Pensa quanto siamo fortunati noi italiani, dopo essere stato unto dal Signore è anche il miglior Presidente del consiglio... ah, si dimenticavo superman...

pia ha detto...

@Signorainrosso Sì, muru vuol dire muso, o meglio, faccia...

pia ha detto...

@gturs Pensa che una volta una rascassa mi è caduta di schiena sul dorso di una mano: credevo di morire, quella sensazione è ancora nitidissima in me... Cmq, sì, preferirei prendere in mano una rascassa che dargli il voto.
Della maggioranza non dico nulla, penso soltanto che è quella che guarda il grande fratello e lì è tutto detto.