sabato 12 settembre 2009

Scuola



"Pensavamo di farvi trovare un mondo migliore, ragazzi, ma la storia talvolta va indietro invece che avanti.
Noi ci abbiamo provato, ora tocca a voi."

8 commenti:

cinema&libri ha detto...

Il '68 : un sogno ?

la signora in rosso ha detto...

bel messaggio! speriamo che i giovani capiscano l'importanza di essere protagonisti (in positivo) del mondo in cui vivono. Noi c'eravamo...e ci siamo ancora!

lostinthesky ha detto...

"la storia talvolta va indietro..."
Forse sta prendendo la rincorsa.

Anonimo ha detto...

Pia sei un illusa come me,
siamo persone del secolo scorso

Pavel strelnikov

pia ha detto...

@Pavel strelnikov Illusa, idealista, utopista, va tutto bene per definirmi/ci...
Secolo scorso o medioevo mi interessa invece fino ad un certo punto, perchè se il mondo va come va vuol dire che l'evoluzione non ha prodotto grandi risultati.
Forse è solo nel conservare quelle illusioni che si riesce a salvare quel pò di buono e di bello che giace dentro l'essere umano, forse è dentro a quei pochi o tanti che hanno il coraggio di rimanere fedeli a questo "divergenza" di pensiero che si può ancora trovare qualcosa di sano e pulito.
Tutto il resto è denaro, centrali nucleari, inquinamento, merda, apparenza, cemento, speculazione, pornografia, droga, armi, petrolio, alcolismo, polizia, dittatura, oppressione, corruzione, mafia, clero, fascismo, sfruttamento, incidenti stradali, razzismo, crociere, supermercati, profitti, conservanti, tumori, materialismo, capitalismo, orizzonti della scienza e della tecnica... e chi più ne ha più ne metta.
L'ultimo album di De André si intitola "Anime salve" e qualcuno deve pur ben portare avanti quel messaggio.

Anonimo ha detto...

Ho finito di conservare illusioni....
Se ne avete ancora la forza Vi/ti auguro un buon cammino , io sinceranente mi sono fermato a qualche anno fa .......Genova 2001

Pavel Strelnikov

Farfallaleggera ha detto...

Speriamo torni il 68...

il Russo ha detto...

Concordo Pavel Strelnikov, nel 2001 hanno ucciso anche il diritto di sognare.
Nonostante il brusco risveglio, fosse anche e soltanto per spirito di sopravvivenza, si continua a lottare e resistere anche nelle piccole cose di tutti i giorni.