sabato 13 marzo 2010

Affinità... morfologiche

Vigna... siciliana!

Il mio amico Marlor58 mi ha mandato questa fotografia e ho pensato: "Siamo in Bramosa, a Soldano, nella vigna di Danila e Tino..." E invece no, siamo in Sicilia. Ammetto di non essere mai stata in quella regione, ma mai più mi sarei immaginata un paesaggio così uguale a quello ligure.
E' davvero sorprendente. Il vigneto e a fianco l'uliveto, tenuti esattamente come dalle nostre parti, con le fasce (terrazze) con muri a secco e scalette degne della nostra tradizione.
Sapevo che i Liguri e i Siculi discendono dallo stesso ceppo come popoli: forse è per questo che si possono riscontrare queste affinità morfologiche... Forse anche in altre regioni ci sono paesaggi simili, viste le simili caratteristiche dei territori, ma non mi era mai capitato di verificare una somiglianza così forte.
Ciò significa che anche i Siciliani sanno che cos'è la fatica, come noi.

4 commenti:

la signora in rosso ha detto...

Chissà che origine avrà questo modo di coltivare la terra? Forse si perde nella notte dei tempi..

pia ha detto...

lasignorainrosso In quanto all'origine, non saprei, ma ciò che è evidente è la necessità: solo sulle "colline dolci" come ad es. in Veneto, Piemonte, Toscana, Marche, ecc. è possibile coltivare seguendo l'ondeggiare del territorio. Quando invece quest'ultimo è particolarmente impervio, l'unica soluzione è il terrazzamento, lavoro che ha sempre comportato fatica e pazienza, ma che ha permesso l'agricoltura, favorita tra l'altro dalla mitezza del clima. La Liguria è "il sud del nord Italia"; assomiglia molto al Meridione e l'affinità morfologica ci sta tutta!

Riverinflood ha detto...

Certo che sappiamo cos'è la fatica, sia durante i grandi feudi sia dopo l'occupazione delle terre. La Sicilia è terra degna di vigneti e vini sacri, allo steso modo della Liguria. Il Nero d'Avola, tanto per citarne uno, è la Sicilia all'estero.
Ps.: ciao, carissima, non chiederti perché non giro più per blog. Mi fa piacere comunque rileggerti nonché vedere quella immagine siciliana. Perché non vieni qualche volta quaggiù!

raggio ha detto...

non solo, ci sono anche le "scaraze impilate"... come da noi! ciao e buona serata!