mercoledì 17 marzo 2010

Farsi il pane

Pane nel forno a legna
foto Marlor58

Un tempo tutte le famiglie si facevano il pane. Per molti decenni questa pratica è caduta in disuso, ma oggigiorno sono molte le persone che si fanno il pane. C'è chi beneficia di un bel forno a legna, c'è chi invece si accontenta del forno elettrico della cucina o addirittura di un fornetto, come me ad esempio...

Ersilio Montessoro - anni 84
foto Marlor58

Ersilio Montessoro, arzillo vecchietto, espleta il rito della panificazione ogni sabato pomeriggio: conosco altri vecchi della sua generazione che provvedono da loro stessi ad impastare e cuocere il pane per la provvista familiare, ad esempio Mario Genari.
Trovo che tutto ciò sia toccante.


6 commenti:

filo ha detto...

Sento anch'io negli ultimi tempi di molte persone che provvedono a cuocersi il pane in casa.
Io non mi ci provo però mi piace quando me lo fanno assaggiare, soprattutto quello fatto con miscele di farine integrali.
Ciao Pia.

MarLor_58 ha detto...

Ciao Pia,
con un po' di presunzione devo dire che le foto rendono bene l'atmosfera casareccia, ma la genuinità e la cordialità dei protagonisti sono ben maggiori!
Alla prossima:)

(P.s.: Mi correggo, gli anni di Ersilio sono solo 82!!!)

la signora in rosso ha detto...

Appena comperata la macchina elettrica per fare il pane, lo facevo quai tutti i giorni e lo regalavo, orgagliosa, agli amici... poi quando ho capito che ne mangiavo troppo... non l'ho più fatto. Certo però, il pane fatto con il forno a legna ... è speciale. Come deve essere speciale il Signore in foto.

gian paolo ha detto...

Ho conosciuto Ersilio ed ho avuto il piacere di assaggiare il suo pane, ma anche la "sardenaira" e a "fugassa da maire granda". Il tutto un sabato pomeriggio di diversi anni fa.
Mi fa piacere rivederlo!

Alberto ha detto...

Sento la fragranza. Deve essere una vera bontà, e per me sapori che ridestano memorie. Ciao.

logos nella nebbia ha detto...

Bel blog dove si possono sentire i profumi della tua terra, in parte affini alla mia, il Piemonte.
Anzi, ti dirò di più, io vivo in Alessandria e nella terra di confine della mia provincia con la Liguria la cucina è un mix di queste due tradizioni.
Complimenti per il blog
Lorenzo