martedì 10 marzo 2009

Pesco da fiore


Nonostante sia uno dei fiori più belli delle nostre produzioni, da alcuni anni non coltiviamo più il Pesco da fiore che, come dice il nome stesso, è una varietà che non produce frutti, ma soltanto splendidi fiori da ornamento.
I motivi sono diversi. In primo luogo la bassa remunerazione, poi perchè ha una maturazione concomitante ad altri generi, come la mimosa e la ginestra ed infine perchè la lavorazione è davvero faticosa, in quanto legnoso al taglio e resistente al confezionamento, che prevede una legatura stretta di tutti gli steli per ridurre al minimo il suo volume e favorirne il trasporto e la commercializzazione.
Era una coltivazione importante perchè "non gelava", per cui permetteva un'entrata quando tutto andava perduto.
Ne sono rimaste poche piante, godibilissime quando esplodono nella fioritura.
I mandorli e i peschi da fiore annunciano la Primavera anche per noi, benchè in mezzo ai fiori ci siamo durante tutto l'inverno.
La Natura è un miracolo.

9 commenti:

skip ha detto...

Come son belli i mandorli e i peschi fioriti! Una macchia di tinte delicate che spicca nel cielo terso.

Riverinflood ha detto...

Quindi da quelle parti già stanno in fiore? Io ne ho uno, ma è da frutta e ancora non è fiorito. Ragguagliami, per favore: c'entra anche l'altitudine o è solo un problema di tipologie, oltre che di stagioni?

la signora in rosso ha detto...

ora che mi fai notare è vero, dai fiorai non ci sono più quei bei rami di pesco,,,ne bastavano un paio e in casa fioriva la primavera. Sono comunque bellissimi!

pia ha detto...

River
Dipende dalle tipologie e anche dalle altitudini.
Le varietà di pesco da fiore sono: il Mandorlato che solitamente fiorisce nel mese di gennaio; il Pesco semplice a 5 petali, che è quello della foto e il più diffuso, che fiorisce a fine gennaio e a febbraio (quest'anno in ritardo per via del freddo) e il Pesco a fiore doppio di petali che è l'ultimo e che si può essere rosa, ross e bianco.
Quelli da frutto sbocciano tutti dopo e anche qui da noi sono ancora in bocciolo, come dimostra Alberto Cane sul suo post di oggi.
E' vero, Signora in rosso, soltanto 2 rami in casa facevano Primavera!

Alberto ha detto...

Un vero peccato. Però chi crede può sempre piantarne uno per uso personale da regalare le "trappe". Ciao Pia.

filo ha detto...

Anche se da allevamento questi peschi hanno dei fiori stupendi!
Grazie davvero,mi fa piacere che qualcuno pubblichi queste belle nuvole rosa!
Ciao Pia.

novalis ha detto...

No frutti no party, la dura legge del profitto vince ancora.
A ricordarceli rimarranno le foto come questa, dei quadri e delle poesie...
Buona serata :-)

Annarita ha detto...

Bellissimi! Qui, in Romagna, quando inizia la fioritura dei peschi (da frutto)ci sono delle straordinarie distese di un rosa intenso. Un vero spettacolo!

gturs ha detto...

Ciao pia, anche a isola c'erano delle piante di questa varietà e indovina chi tra i nostri amici le aveva piantate?
Si proprio lui lo storico "nostrano" Paolo....;)
Un caro saluto roberta.