domenica 29 marzo 2009

Pioggia e bruma

La meteorologia è ovviamente un fenomeno che riguarda tutti, ma ognuno la vive a propria libera discrezione, attribuendogli compiacenza o avversione a seconda dello stato d'animo, della salute, dei programmi di vita previsti nell'immediato o altro.
Noi agricoli, invece, abbiamo un legame col "tempo che fa" decisamente diretto: lo temiano o ne godiamo senza mezze misure, perchè da lui dipendiamo.
Spesso le nostre esigenze sono in forte contrasto con la maggior parte delle persone non appartenenti alla categoria.
Oggi, ad esempio, che è domenica, piove ad oltranza ma con garbo, la bruma avvolge le colline, sembra di essere in autunno anzichè in primavera ed io mi sento veramente in ferie: la campagna ne aveva un bisogno estremo e senza fare nulla il problema si è risolto, tutto si rigenera compreso l'uomo, che della natura fa comunque parte.
Una giornata di assoluto riposo, liberi da ogni preoccupazione e dediti a ciò che solitamente si rimanda...
Mi accontenterò di poco, ma per oggi butta così!

11 commenti:

la signora in rosso ha detto...

Sensazioni che provo anch'io, non per i tuoi motivi....il mio lavoro è sicuramente non collegato al tempo, ma gli impegni e il bisogno di occuparsi sempre....rende piacevole fermarsi per una giornata di pioggia...

Annarita ha detto...

Comprendo perfettamente il tuo punto di vista anche se il mio lavoro di insegnante non è collegato al "tempo che fa".
Inoltre, una giornata di pioggia fa rallentare il ritmo con cui in genere si svolge la mia giornata.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

Se vuoi, passa da noi a ritirare un premio. Ciao

filo ha detto...

La pioggia non mi disturba e non capisco perchè si debba definire "maltempo" il tempo piovoso e "beltempo"quando c'è il sole.Il tempo è quello che è, impersonale, e quando lo definiamo brutto o bello gli attribuiamo i nostri stati d'animo che non gli competono.
Ciao Pia, buona domenica di riposo.

Riverinflood ha detto...

Pioggia e luce del sole: ecco due eventi importanti. Il vento lo è altrettanto ma mi rende particolarmente nervoso, specie lo scirocco.

novalis ha detto...

Amo la domenica anche perchè è l'unico giorno di riposo.
Sono un procione, quindi:
domenica + pioggia = riposo assoluto.
Comincerò domenica prossima uno dei i mille lavori che ho nella lista del "da fare" ...se non piove!
Buona settimana

Alberto ha detto...

Malgrado la pioggia ieri me ne sono andato in giro tutto il giorno.

Gian Paolo ha detto...

Tema ricorrente, quello delle giornate di pioggia, forzato e gradito riposo per chi, come te, vive della terra e, in qualche modo, è ancora legato alla natura. Anche a me piace la pioggia garbata e la nebbia, da noi insolita. Col suo andirivieni ci faceva apparire e sparire ora del tutto, ora in parte, Baiardo, Ceriana e così fino a Poggio. Per un appassionato di surrealismo, “ y a t’il quelque chose de mieux? ”

Errebi ha detto...

La pioggia...e soprattutto la domenica. Il mio lavoro mi costringe per tutta la settimana a correre,correre,correre...Adesso corro anche al Sabato e alla Domenica per andare da mia moglie e mio figlio. Ma, se devo essere sincero, la domenica con la pioggia l'adoro. Me ne vado in letargo e riposo sognando, sognando,sognando

pia ha detto...

Alberto e Gianpaolo
Siete andati lo stesso! Volevo chiamarvi, ma pensavo non se ne facesse nulla, e invece...
Ho dormito, mi sono rigenerata.
A presto

La Mente Persa ha detto...

Io adoro la pioggia, la guardo cadere dalla finestra e medito sui giorni passati.
Nonostante tutto ho pur io un pò di romanticismo!gio