venerdì 17 aprile 2009

Energia mutabile

L'amore vero, tu lo sai, è volere
la gioia di chi non ci appartiene
è questo uscire, traboccare

da se stessi, come il sangue nelle vene
per un taglio, è l'irrinunciabile,
amore energia mutabile eterno bene.

Giuseppe Conte (Imperia, 1945)

4 commenti:

Riverinflood ha detto...

Una gran bella poesia.
Bisognerebbe mandarne alcune copie agli specialisti della gestione terremotati, affamati e assetati.

errebi ha detto...

Poesia che è fatta di parole, e le parole sono suoni. Un testo poetico che non trasmette solo immagini e concetti ma anche, e soprattutto suoni e ritmi. Un insieme che riesce a comunicare un senso di magico e affascianate

la signora in rosso ha detto...

quante parole sull'amore, poi alla fine ognuno ha la propria verità! Un abbraccio

gian paolo ha detto...

Solo l'amore, "energia mutabile eterno bene", potrà (?) - potrebbe (?) salvarci.