venerdì 10 aprile 2009

Uomini e no

Ascolto Radio tre, si sa.
Questa mattina, alla trasmissione Il terzo anello-Faccia a faccia, Stefano Folli ha intervistato Giorgio Croci, ordinario di Tecnica delle Costruzioni alla Facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma "La Sapienza" e titolare del corso di Analisi e Restauro Strutturale dei Monumenti.
Giorgio Croci, nato a Roma il 19 Marzo 1936, è ingegnere.
Tra i più significativi progetti si segnalano la Basilica di San Francesco di Assisi, la Basilica di S. Antonio da Padova, la Torre di Pisa (Comitato di progettazione), il Colosseo (co-presidente del Comitato Università-Ministero Beni Culturali, Progetto di Restauro e messa in sicurezza), il Pantheon, la Stele di Axum (Etiopia, smontaggio e rimontaggio), il Nuovo Centro per le Arti Contemporanee a Roma.
E' stato insignito della medaglia d'oro dal Comune di Pisa per il contributo alla salvaguardia, della medaglia d'argento dell'Academie Française d'Architecture come personalità che ha dato maggior contributo (2000) alla salvaguardia del patrimonio architettonico. E' consulente UNESCO per il restauro dei templi di Angkor (Cambogia), della città di Gerusalemme, e presidente del comitato ICOMOS per la conservazione e restauro strutturale del patrimonio architettonico.

Ascoltare chi parla con cognizione di causa dovrebbe essere prerogativa soprattutto dei politici: questa intervista è un bel documento, dimostra le differenze che ci sono tra uomini e no.

ascolta


6 commenti:

la signora in rosso ha detto...

ho ascoltato l'intervista, molto interessante! Che brava sei stata a linkare la radio!
Buona serata

pia ha detto...

la signora in rosso
...come primo link che riesco a mettere ho davvero superato me stessa!

sileno ha detto...

Auguri di una Pasqua serena per te e per le persone che ami.
Sileno

Riverinflood ha detto...

Ti auguro una buona festa.

novalis ha detto...

Il rinnovamento è un punto centrale della nostra vita, se riusciamo davvero a rinnovarci, il vecchio verrà eliminato…
Prepararsi al futuro, vuol dire anche semplicemente rinnovarsi. Invece di ‘solo’ lamentarci della nostra situazione, noi per primi dobbiamo cambiare, trasformare la nostra vita. Questo è esattamente rinnovamento…
Buona Pasqua, davvero.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

Che succede? Stavo commentando il post sulla rinascita e... plufff... errore... pagina inesistente.
Comunque, posto qui il mio augurio di buona rinascita a te e alla tua famiglia.
PS. (Editto di Costantino - Milano 313 dC.)
CIAO :-)