sabato 4 aprile 2009

Tiepido

Tepori,
piccoli effluvi
giungono al cuore
in mezzo
agli aridi
passaggi
dell'anima.
Per
averti,
per
sentirti,
per
saperti
comunque
con me.


1996 - Pia


6 commenti:

Riverinflood ha detto...

Ecco, è questa la tua voce interiore.
E anche mi piacerebbe conoscere la timbrica, il tono, sei un contralto, un mezzosoprano o un soprano? (Uhm, secondo me, sei un soprano). Buona domenica.

pia ha detto...

@ River
...un contralto, a cui contribuiscono anche le sigarette...

sileno ha detto...

Versi molto intensi.
Mi sono piaciuti molto.
Buona serata.
Sileno

filo ha detto...

Bella l'immagine anima/terra arida che si rinnova sotto la carezza tiepida della primavera... "per noi che abbiamo conosciuto la siccità" (Giuseppe Conte)

gturs ha detto...

Bella, mi piacerebbe sapere cosa ti ha spinto a scriverla;)
Buona settimana, roberta.

Riverinflood ha detto...

Le sigarette, eh? Ahi ahi!