venerdì 19 dicembre 2008

Belin, che giornata!

Lavorare nei fiori, deperibili, in pien'aria, nel periodo delle spedizioni di Natale e dopo 4 lunghi giorni di pioggia e vento, credetemi, non è una passeggiata.
Recuperare una battuta d'arresto così lunga comporta uno sforzo e una velocità d'azione non indifferente, per cui oggi ci sono volute 13 ore lavorative!
E anche una buona dose di fatica fisica.
La Riviera dei fiori, i fiori di Sanremo esistono tuttora, anche se da tempo si dice la floricoltura sia in crisi e che nel giro di breve tempo finirà, ecc ecc.
Per il momento ci siamo ancora, coltiviamo fiori di nicchia, come la genista monosperma, meglio conosciuta come ginestra e la mimosa, sì, quella che si vede l'8 marzo tra le mani o tra i capelli o all'occhiello delle donne per celebrare la Giornata della donna.
Fiori invernali, di pien'aria, che rendono le nostre valli qualcosa di unico in pieno inverno rispetto al resto dell'Italia...
Un lavoro duro, stagionale, sottomesso a qualsiasi capriccio del tempo; recente, perchè ha soltanto cent'anni; in sofferenza perchè il valore aggiunto si riduce sempre più; a rischio perchè i fiori non sono beni di prima necessità.
Ma noi floricoltori ci speriamo ancora e lavoriamo con tanta passione.

6 commenti:

XPX ha detto...

Belin ... ho un'amico a Sarzana cche fa il tuo stesso lavoro ...
Buona giornata ;-)

belfagor ha detto...

belin...che bei ricordi...

Anonimo ha detto...

Belìn.... che recupero! Solo un mese fa 'sosta ai box' e adesso lunghe giornate di lavoro e la forza di scrivere un chiaro, conciso e scorrevole concetto sul Blog vallebonenchu! E' la forza della passione, con questa si arriva ovunque, o quasi, e si ritrovano in noi stessi risorse infinite.
A te e floricoltori tutti l'augurio che il mercato per le feste vi dia soddisfazione morale e materiale (ovvero pecunia).
Ciao MarLor58.

gturs ha detto...

Belin ...Pia tieni duro!

pia ha detto...

XPX
...ma coltiva fiori a Sarzana? o semplicemente è un agricolo soggetto a ritmi da schiavitù per poche palanche come noi?

belfagor
...proprio bastardo dentro...

marlor58
Hai azzeccato: la forza della passione, perchè ci sono ben poche cose che mi danno la carica che mi da la ginestra. Il pallone elastico senz'altro e... scrivere!

tutti
la parola "belin" vi è proprio piaciuta! Tra i vari modi in cui si può esprimere ciò che significa realmente, penso che sia la più raffinata. Anche se noi liguri siamo un pò rozzi, meno male che in qualcosa riusciamo ad essere raffinati!

XPX ha detto...

@pia:
No, no, lui è il titolare ...